Juniorchestra, buona scuola e educazione

Mi prendo due minuti per pensare a quello che è successo al convegno “La buona scuola”, quello dove un’orchestra di ragazzi ha suonato di fronte a un pubblico di politici accorsi per parlare di scuola ed educazione.

Che fin qui, uno dice “Va bene dai. Solita roba noiosa”.

Poi legge che, mentre i ragazzi suonavano musica di autori di cui fatico a scrivere il nome correttamente, il branco di persone grandi che doveva star lì a sentire, la mandria di politicanti che aveva di sua sponte invitato l’orchestra, ciacolava e dava le spalle ai suonatori come se nulla fosse.

Poi uno guarda il video e per forza di cose gli prudono le mani.

Ma io dico.

Sarebbe semplice dare degli ignoranti a questi “signori”, sarebbe facile additarli come volgari trogloditi senza senso del pudore, sarebbe anche molto liberatorio poterglielo dire in faccia, sicuramente.

Io mi sono fermata a pensare al perché, seriamente, abbiano dovuto comportarsi come bufali autistici in periodo di accoppiamento: rumorosi, affamati, sull’orlo della labirintite, senza un’idea anche abbozzata del loro posto nel tempo e nello spazio circostante.

Perché?

Sarà forse perché l’orchestra non era più importante delle amicizie, delle conoscenze, dei legami che a fatica dovevano costruirsi questi signori individui, assolutamente, in quei 10 minuti di concerto?

Direi di no, non è una scusa valida. Si parlava anche di musica in relazione all’educazione dei ragazzi, quindi no.

Sarà che questi politicanti si sono dimenticati di cosa voglia dire esibirsi di fronte a gente sconosciuta più importante (sulla carta) di te?

Può essere, ma ci va la memoria corta e una preoccupante propensione all’Alzheimer, considerando che loro stessi, in quel momento, cercavano di fare bella figura stringendo mani e offrendo tartine.

Sarà che non li sentivano? Po’ esse. D’altronde, il pensiero “FAI BELLA FIGURA FAI BELLA FIGURA FAI BELLA FIGURA” (oltre a un altrettanto probabile “CHE TETTE”) rimbombava prepotentemente nelle teste di tutti.

Sarà che pensavano che fosse tutto in playback? Po’ esse pure quello, d’altronde sono la nuova guardia della politica, sono giovani, insomma sono cresciuti col festivalbar pure loro.

Ma secondo me il motivo vero è un altro. In una manifestazione dove si parla di cultura (per dio!), di educazione, di come crescere i ragazzi, dall’alto della nostra esperienza da politici quarantenni che abbiamo vissuto una vita piena, sappiamo che i concetti che si presentano nei volantini e sugli A3 sono fuffa.

Il messaggio che deve passare è che noi politici siamo davvero dei fighi, voialtri siete tutti stronzi.

Noi siamo così importanti da poterci permettere di ignorare un’orchestra di ragazzi che a 14 anni sanno fare più cose di quante ne sapremo mai fare noi in tutta la nostra vita. Hanno un bagaglio culturale che noi ci sogniamo, noi che mascheriamo la nostra ignoranza nei salotti buoni a festeggiare l’anniversario dei patti lateranensi.

Noi non possiamo permetterci di farci mettere i piedi in testa da nessuno.

Dall’alto della nostra pochezza possiamo solo ignorare ragazzini che si dimostrano più educati, più acculturati, più grandi di noi.

Se vogliamo dimostrare che tutto ci è dovuto, dobbiamo fingere che dall’alto delle nostre poltrone non possiamo abbassarci ad ascoltare Beethoven.

Fossi stata una dell’orchestra, forse avrei smesso di suonare.

Perché loro non l’hanno fatto? Perché hanno continuato quello che avevano da fare senza farsi piegare dall’onda di pochezza che li stava travolgendo?

Non so, credo si chiami educazione.

10997721_10206017162938134_125553722827714406_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...